Tag: violenza di genere

Rachel Moran, “Stupro a pagamento”: Prostituzione e pornografia

ll libro “Stupro a pagamento. La verità sulla prostituzione” tradotto dal nostro collettivo e di recente pubblicato da Round Robin rappresenta una novità assoluta e un testo fondamentale destinato a cambiare il dibattito italiano sulla prostituzione che continua a non essere aggiornato (paralizzato nella distinzione rigida e irrealistica tra tratta e prostituzione, come se le donne prostituite che non sono vittime di tratta fossero tutte veramente libere di scegliere), continua a fondarsi su falsi miti come quello della “puttana felice”, dell'”escort di lusso”, a confondere autodeterminazione ed empancipazione delle donne e liberalizzazione dell’industria del sesso che invece, come testimoniano donne sopravvissute alla prostituzione come Rachel, rappresenta un sistema violento, patriarcale, misogino che ha come unico obiettivo quello di sfruttare, annientare i corpi delle donne ridotti a corpi di servizio per l’uso e consumo di clienti e papponi.

Da sostenitrice del “sex work” a sopravvissuta leader: storia di un percorso

Pubblichiamo l’intervista fatta dalla direttrice di CATW Taina-Bien Aime alla sopravvissuta e attivista sudafricana Nomode Mihlali Meji. Ringraziamo Taina per averci autorizzato a tradurre le parole di una donna che ha vissuto la violenza del razzismo e della prostituzione e che adesso lotta a fianco delle sue sorelle sopravvissute per mettere fine allo sfruttamento sessuale delle donne e delle bambine sudafricane.

“Libera la vita”: la nostra compagna Adelina da ex vittima di tratta ad attivista contro il racket della prostituzione

La nostra compagna Adelina, ex vittima di tratta ha lanciato la campagna “Libera la Vita” per denunciare la complicità dei clienti con il racket della prostituzione dimostrando che gli uomini che comprano le donne sulle strade italiane anche quando sanno benissimo che si tratta di donne schiavizzate dimostrano indifferenza e addirittura cercano di fare “affari” cercando di estorcere il prezzo più basso possibile.

Vednita Carter, sopravvissuta e attivista (Minnesota, USA): La prostituzione è una questione razziale

La prostituzione è una questione razziale. L’era della schiavitù per le donne Afro-Americane è iniziata con la tratta. Anche dopo che le schiave sono tornate alla libertà le donne e le ragazze di colore continuano ancora ad essere comprate e vendute. Oggi ci sono troppe aree urbane povere dove gli uomini della classe media vanno con il solo scopo di trovare una donna o ragazza di colore da comprare o usare. Assolutamente non puoi tenere fuori la questione razziale da tutto questo.