Categoria: Media

Desiderio maschile e patriarcato

L’immaginario erotico maschile viene spesso definito naturale, immutabile, totalmente libero da imposizioni. Eppure persino nelle sue manifestazioni più superficiali cambia nel tempo. E perché questa libertà dovrebbe andare sempre e soltanto nella direzione dell’abuso, della sottomissione, dell’assenza di empatia?

La versione di chi?

In un momento in cui un magistrato dello Stato ha rinviato alla Consulta gli atti del processo Tarantini mettendo in discussione la costituzionalità della legge Merlin, ci rendiamo conto che la versione della prostituzione che sta passando attualmente è quella dei prostitutori, come si può facilmente giudicare ascoltando questa intervista a un magnaccia romano.

La gattara e lo stigma sulla cura

di Gabriele Lenzi Attraverso i media, viene rinforzato lo stigma sulla “gattara”, una figura portatrice di un’etica della cura della relazione su cui si riversano i più disparati aspetti dell’odio misogino e specista. Credo che uno...

Precarietà femminile nel patriarcato neoliberista

Il patriarcato ha cambiato volto. La cultura del consumo neoliberista ha travestito da “filosofia del libero mercato” alcune idee politiche femministe. Lo smantellamento dei diritti delle persone, assieme all’involuzione della condizione femminile, costituisce il nuovo trend socioculturale. La prostituita è l’emblema della precarietà femminile, e la prostituzione la forma di sessualità ufficiale del neoliberismo.