Archivio mese: maggio 2015

Femministe precarie contro il sistema prostituente

Siamo donne precarie e la prostituzione ci riguarda. Come femministe precarie lottiamo a fianco delle sorelle sopravvissute alla prostituzione e a tutte quelle che si trovano ancora dentro il circolo vizioso violento del sistema prostituente. Donne prostituite dalla tratta di esseri umani, dalla necessità economica, dall’industria del sesso e dai compratori di sottomissione femminile.

Lettera a Gabriella Paolucci

Carissima Gabriella, ci siamo incontrate a Paestum nel 2013. Sei stata l’unica a scrivere del nostro gruppo e della nostra esigenza di tornare a dialogare con il femminismo storico su temi scomodi eppure urgenti come la pornografia e la prostituzione per cercare di capire insieme come mai parole chiave del femminismo come “libera scelta” sono state svuotate e strumentalizzate dal patriarcato neoliberista

Lettera a rabble in difesa di Meghan Murphy

La femminista canadese Meghan Murphy, autrice del blog Feminist Current e giornalista presso rabble.ca ha subito di recente un grave attacco personale da parte della lobby che sostiene l’industria del sesso, che ha scritto a rabble per chiedere il suo licenziamento. Si tratta dell’ennesimo tentativo di censura da parte di gruppi di squadristi/e della rete pro-“sex-work”, aggravato in questo caso dal fatto che si mette a rischio il futuro lavorativo di una persona e non solo con rabble.